sede di Caponago, Produzione Vitali S.p.a

Polo Estrattivo Caponago




Cascina Bertagna (Mi)

Ubicata nel Comune di Caponago, presso la località Cascina Bertagna (Mi), il polo estrattivo del Gruppo Vitali interessa una superficie territoriale di circa 10 ettari. L’inerte viene estratto e lavorato nelle diverse forme richieste, per mezzo di impianti e attrezzature specializzate di ultima generazione disposte a meno 7 metri dal piano campagna, al fine di rendere minimo l’impatto acustico e visivo sulle aree circostanti. Nell’aprile 2005 ha inizio l’attività estrattiva che si attua con la scopertura dello strato vegetale, di buone caratteristiche agronomiche, che viene accumulato sul perimetro della cava al fine di ottimizzare il recupero ambientale. Tali cumuli, opportunamente rinverditi rappresentano una quinta di mascheramento dell’area con funzione di barriera antipolvere e antirumore. La coltivazione ha inizio secondo il tradizionale metodo della cava a fossa tipico dello sfruttamento dei materiali sciolti in aree di pianura con la realizzazione di due ribassi di cui il primo di altezza pari a 8 metri e il secondo ribasso di altezza pari a 5 metri.

RECUPERO AMBIENTALE

Contestualmente alle operazioni di estrazione, ha inizio il recupero ambientale della cava con terre e rocce da scavo nel rispetto della normativa di settore (DM 152/2006). La cava verrà completamente riempita (ritombamento) per restituire l’area di interesse ad uso agricolo. Le terre e rocce da scavo sono analizzati tramite laboratori esterni qualificati sotto vigilanza del Comitato di Controllo istituito dal Comune di Caponago. E' indubbio che l'attività estrattiva svolga un ruolo fondamentale, purché sia in armonia con le esigenze ambientali ed è per questo che la Vitali S.p.A. investe rilevanti risorse per la tutela dell’ambiente, sottoponendo le superfici intaccate dalla coltivazione di materiali inerti, al recupero finale. Il futuro della produzione, secondo il nostro punto di vista, va di pari passo con l'attuazione delle procedure conformi alla norma ISO 14001, obiettivo che raggiungeremo a breve, per dimostrare la compatibilità di un alto standard professionale nello sfruttamento delle risorse naturali con il mantenimento di un impatto ambientale positivo.

CENTRO DI RECUPERO MATERIALI DA DEMOLIZIONE

Attraverso specifici impianti di trattamento Vitali S.p.A. attua il completo recupero dei rifiuti da demolizione (CER 170904) e trasforma il materiale di scarto in materia prima vera e propria. Tale operazione si rivela particolarmente vantaggiosa dal punto di vista economico ed ambientale in quanto riduce l’esigenza di escavazione di materie prime naturali ed evita il conferimento dei manufatti demoliti presso discariche autorizzate. Il materiale così ottenuto è pronto ad essere reimmesso nel ciclo produttivo (VENDITA) per essere utilizzato in riempimenti e sottofondi stradali.

IMPIANTI DI PRODUZIONE CALCESTRUZZI


l nuovo impianto di calcestruzzo e misto cementato di ultima generazione a doppio punto di carico operativi presso nostro insediamento di Caponago è in grado di elaborare ogni tipo di miscele e far fronte a qualsiasi richiesta grazie al sistema completamente automatizzato e all’elevata capacità produttiva superiore ai 2000 metri cubi giornalieri.

LABORATORIO

Il nostro laboratorio di controllo e analisi della produzione assicura un continuo monitoraggio in tutte le fasi per garantire sempre un’elevata qualità di produzione.
Il laboratorio è attrezzato per:

  • verificare la corrispondenza dei nostri calcestruzzi alle specifiche tecniche richieste dai clienti;
  • controllare la corrispondenza dei componenti della miscela alle norme tecniche di capitolato;
  • tenere sotto controllo, mediante l’analisi dei risultati ottenuti sui campioni, l’intero processo di produzione.

IL TOP TOWER 4000

Il nuovo impianto asfalti installato presso il polo produttivo di Caponago è un Top Tower 4000 Marini di ultima generazione con una capacità produttiva massima di 400 t/h ed in grado di rispondere alle esigenze di tutti i nostri clienti, con un occhio di riguardo per l’ambiente.
Evolution ed Ecology sono le parole chiave del TT 4000, l’impianto del futuro, in grado di produrre qualsiasi tipo di materiale – caldo, tiepido e semi-tiepido, con o senza riciclato – essendo questi orientamenti i soli capaci di far diminuire efficacemente le emissioni di CO2.